Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiorna il tuo browser per vedere questo sito correttamente. Aggiorna adesso

×

Fill 1400x600 castello di schleissheim   copy

Il castello di Schleissheim, informazioni e consigli per la visita

Il Castello di Schleissheim – in tedesco Schleißheim – è uno sfarzoso complesso di dimore situate nel comune di Oberschleißheim, a nord di Monaco di Baviera. Commissionato dai regnanti bavaresi che volevano farne delle residenze estive, il castello di Schleissheim si compone di tre diverse strutture: il castello vecchio, il castello nuovo e il castello di Lustheim, inseriti in uno dei più importanti giardini barocchi della Germania.

Il vecchio castello, il primo delle tre dimore costruite, è stato voluto dal duca Guglielmo V nel 1597. Negli anni ha subito varie trasformazioni. In prima istanza quella di Massimiliano I, pochi anni dopo la sua costruzione, che lo demolì e ricostruì traendo ispirazione dallo stile delle ville italiane. In seguito il castello venne completamente distrutto durante i raid aerei della Seconda Guerra Mondiale. Ricostruito fedelmente in base alla struttura originale, è ora adibito ad esposizione d’arte.

La costruzione del nuovo castello, invece, fu dettata dalle aspirazioni politiche del principe elettore Max Emanuel che, nella vana speranza di aggiudicarsi il titolo imperiale, voleva una residenza che potesse competere in sfarzo e grandezza con quella di Versailles. Rispetto al progetto iniziale, che prevedeva la costruzione di quattro diverse ale, solo una – la principale – venne effettivamente realizzata, a causa della sconfitta subita durante la Guerra di secessione spagnola che fece sfumare l’elezione del principe.

All’interno del castello nuovo, è possibile ammirare varie sale affrescate dal pittore veneziano Jacopo Amigoni, con scene tratte dall’Eneide in cui il principe Max Emanuel è allegoricamente rappresentato come Enea, oltre a una galleria di dipinti barocchi di molti artisti italiani, tedeschi, spagnoli e francesi.
In fondo al parco si trova la terza dimora, il castello Lustheim, regalo del principe Max Emanuel a Maria Antonia d’Austria per celebrare la loro unione in matrimonio, dove oggi viene conservata un’importante collezione di porcellane della manifattura di Meissen.

Il complesso monumentale merita assolutamente una visita, non solo per i tre castelli che la compongono, ma anche per il parco che lo circonda, caratterizzato da aiuole decorative, sculture e divertenti giochi d’acqua. Un’occasione unica per immergersi tra natura, storia e cultura. 

Raggiungere il castello di Schleissheim è molto semplice. Partendo dall’Italia potrete prendere uno dei tanti voli giornalieri Air Dolomiti verso Monaco di Baviera e una volta arrivati in città vi basterà prendere la linea S1 della metropolitana (fermata Oberschleißheim) e proseguire a piedi per circa 1 km.