Nuovo Comunicato Stampa nr.652

Air Dolomiti, dopo la sottoscrizione nello scorso dicembre dell’accordo per la cassa integrazione straordinaria per i piloti della flotta ATR, continua nell’opera di riorganizzazione e rilancio della Compagnia al fine di competere al meglio nel difficile mercato del trasporto aereo regionale.

In quest’ottica, Air Dolomiti ed i sindacati piloti ANPAC, FIT-CISL, UGL (quest’ultima salvo ratifica referendaria) hanno oggi finalizzato un importante accordo per integrare, con un sistema di incentivazione economica a carico dell’azienda, il già attivo impianto di ammortizzatori sociali. Air Dolomiti si compiace che questa trattativa, promossa dalla stessa Compagnia, abbia avuto un esito positivo ottenendo l’adesione di tutte le rappresentanze coinvolte.

Tale proposta, unica ed innovativa nel settore del trasporto aereo italiano, prevede che tutti i piloti che si stanno in questi mesi adoperando per ricercare una nuova occupazione, sia con iniziative individuali che con il supporto di Air Dolomiti, potranno usufruire, in base all’anzianità aziendale, di un importante incentivo economico. Il ventaglio di opzioni offerte, tutte alternative alla permanenza in cassa integrazione, renderà certamente più facile il reinserimento lavorativo in altre realtà professionali.

Inoltre, la Compagnia, consapevole della delicata situazione in cui si trovavano i propri piloti ATR, si è adoperata fattivamente per facilitare il contatto con altre compagnie aeree ed individuare reali opportunità di reimpiego, organizzando colloqui di lavoro ed assessment nella sede aziendale con prestigiosi partner internazionali. Le selezioni svolte sino ad ora hanno avuto esiti concreti ed estremamente incoraggianti, a riprova degli elevati standard professionali dei piloti dell’azienda e del gruppo Lufthansa.

Nel frattempo, a conferma del costante impegno da parte di Lufthansa per il futuro di Air Dolomiti, lo scorso 15 marzo è stato consegnato il 10° Embraer 195 che nei prossimi giorni inizierà il servizio di linea.Grazie ad un investimento pari ad oltre 150 milioni di dollari, si conclude il rinnovamento della flotta, basato sull’impiego di aeroplani di ultimissima generazione che coniugano l’elevato comfort interno ad un basso impatto sull’ambiente in termini di consumi ed emissioni.

A breve Air Dolomiti lancerà un’importante campagna di comunicazione su larga scala al fine di presentare le nuove ed accattivanti offerte sulle destinazioni da Verona, Venezia, Firenze e Bari verso lo scalo di Monaco di Baviera, nonché da Verona e Milano/Bergamo verso Francoforte. Questa nuova iniziativa conferma che oltre alle molteplici offerte del network europeo ed intercontinentale della rete Lufthansa, ora anche Air Dolomiti può proporre un nuovo approccio commerciale per recarsi a Monaco e Francoforte con un servizio di alta qualità offerto a prezzi particolarmente vantaggiosi.

  • VoloVolo + HotelCar
  • Passeggeri