Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiorna il tuo browser per vedere questo sito correttamente. Aggiorna adesso

×

Fill 1400x600 vini rossi

Vini rossi

Per i vini rossi la scala cromatica va dal porpora, al rubino, al granato o aranciato (con sfumature intermedie). In genere il porpora è il colore di un vino giovane, man mano che il vino invecchia perde parte del rosso per acquistare più color mattone. A tutto ciò si sommano poi gli aromi ed i sapori che vengono donati al vino dall’invecchiamento in botti. Per godere al massimo della bontà di un vino, bisogna essere attenti alla temperatura di servizio, a seconda del periodo di invecchiamento bisognerà adottare una temperatura di servizio diversa che va dai 16° per un vino rosso giovane, fino ai 20° per un vino lungamente invecchiato.

 

Allegrini

Allegrini affonda le sue radici a Fumane nel cuore della Valpolicella Classica, terra di antiche e nobili tradizioni.

Sito internet: www.allegrini.it

 

Villa Antinori

Villa Antinori è prima di tutto un’idea, un modo di concepire la produzione vinicola: come sperimentazione ed evoluzione da una parte, come valore storico dall’altra. Villa Antinori è un’importante pietra miliare: questo nome ha, infatti, quasi cento anni di storia. Allo stesso tempo rappresenta una continua evoluzione. Un unico punto fermo: la ricerca dei margini qualitativi sempre più elevati. Questa idea ha dato vita a due vini differenti, accomunati dalla passione per la qualità: Villa Antinori Rosso e Villa Antinori Bianco. Nel 1928 il Marchese Niccolò Antinori creò il Villa Antinori come Chianti Classico prodotto per essere invecchiato e migliorare nel tempo. Da allora il Villa Antinori si trova nelle cantine più prestigiose di ambasciate, case reali, grandi hotel e ristoranti. Nel 1931 nacque il Villa Antinori Bianco da tradizionali uve Trebbiano. Negli anni ‘80 è stata aggiunta una piccola percentuale di Chardonnay, per conferire al vino ulteriore struttura.


Sito internet: www.antinori.it

 

Cantina Prunotto

Nel 1904 si costituisce la Cantina Sociale “Ai Vini delle Langhe”. Nel 1923 la cantina viene rilevata da Alfredo Prunotto il quale le dà il suo nome e la rende famosa per l’esportare dei vini nel mondo. Al suo ritiro nel 1956 Alfredo Prunotto cede l'azienda a Beppe e Tino Colla i quali introducono la vinificazione separata di uve provenienti da singoli vigneti altamente vocati, primo tra questi il Barolo Bussia nel 1961 che diventa così uno dei primi Cru a riportare in etichetta la provenienza da un singolo vigneto. Nel 1989 la famiglia Antinori inizia a la sua collaborazione con Prunotto occupandosi prima della distribuzione e poi, nel 1994, con il ritiro dei fratelli Colla, anche della produzione con l’obiettivo di produrre esclusivamente da vigneti situati nelle migliori zone vinicole del Piemonte, nel rispetto della storia e dell’identità territoriale. Prunotto oggi possiede 56 ettari di vigneti ed una struttura produttiva ampliata con la nuova cantina di Bussia, inaugurata nel 2017.


Sito internet: prunotto.it


 

Masi Agricola - LA CANTINA DELL'ANNO

Masi da sempre è ambasciatrice dei valori delle Venezie. La sua storia inizia nel 1772, quando la famiglia Boscaini, oggi alla settima generazione, acquisisce pregiati vigneti nel “Vaio dei Masi”, nel cuore della Valpolicella Classica.Leader mondiale nella produzione di Amarone Classico, MASI ha sviluppato attraverso il suo GRUPPO TECNICO una riconosciuta EXPERTISE nella tecnica dell’APPASSIMENTO. E’ un Metodo ereditato dagli antichi Romani che consiste nel lasciar riposare le uve su graticci di bambù durante i mesi invernali per concentrare aromi e gusti nel vino. L’apertura all’innovazione si riscontra nella più ampia e qualificata gamma di Amaroni, Recioti e vini da “doppia fermentazione”, che rappresentano oggi lo stile MASI nel mondo.


Sito internet: www.masi.it