Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiorna il tuo browser per vedere questo sito correttamente. Aggiorna adesso

×

Isola dei musei berlino  fill  1400x600

Visitare la Museumsinsel di Berlino

La capitale della Germania gioca da secoli un ruolo fondamentale nella storia di questa nazione: Berlino non è solo il centro politico ed economico della Federazione, ma anche un importantissimo polo culturale e artistico. L’ex capitale del regno di Prussia ha infatti ospitato per secoli corti imperiali, nobili, mecenati e patroni dell’arte che hanno fatto della città un vero gioiello per gli amanti della bellezza. Ancora oggi il ruolo di Berlino nello sviluppo di correnti artistiche e musicali dalla risonanza continentale resta indiscusso.

Piccola grande gemma, e testimone di questo aspetto della città è la Museumsinsel, l’Isola dei Musei, assolutamente da visitare per completare il proprio soggiorno a Berlino con una full-immersion nell’enorme offerta artistica della metropoli. Incastonata nel centro storico della capitale, la Museumsinsel di Berlino è un complesso di musei e gallerie situata sull’affluente della Sprea. È il risultato del lavoro di cinque architetti, che ne hanno guidato la costruzione per un intero secolo, dal 1830 al 1930. Visitare l’Isola dei Musei significa esplorare un pezzo fondamentale della storia cittadina, oltre che un sito patrimonio dell’umanità approvato dall’UNESCO. Cosa vedere all’Isola dei Musei? La scelta è variegata, grazie a un complesso di esposizioni e mostre che copre un arco storico davvero ampio.

Per gli amanti dell’antichità e del vicino oriente, la visita al Pergamonmuseum (il Museo di Pergamo) è assolutamente un must: si tratta del più visitato dell’Isola e vanta - insieme all’omonimo altare e all’imponente Porta di Ishtar - una ricca collezione di manufatti di arte islamica e orientale. Il museo Bode è invece dedicato all’arte bizantina, e permette di esplorare le testimonianze e le opere di una delle civiltà più affascinanti dell’europa antica e medievale. Il ‘nuovo’ e il ‘vecchio’ museo sono rispettivamente incentrati sull’Egitto - con un’invidiabile collezione papirologica - e sull’età classica, romana e greca. La Vecchia Galleria Nazionale offre un emozionante viaggio tra le diverse correnti che hanno contribuito maggiormente all’arte europea, anche moderna: classicismo, romanticismo e impressionismo.

Il complesso architettonico è inoltre un’opera d’arte in sè stessa: obbligatoria, quindi, la passeggiata tra gli edifici per godersi quello che è un incredibile mix di architettura barocca, con la vicina cattedrale, e neoclassica. Il consiglio, per tutti gli appassionati dell’arte tedesca e internazionale, è quindi quello di volare a Berlino e godersi un’esperienza memorabile in uno dei luoghi simbolo della bellezza europea.