Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiorna il tuo browser per vedere questo sito correttamente. Aggiorna adesso

×

Fill 1400x600 vini bianchi

Vini bianchi

I vini bianchi sono ricavati dalla raccolta delle uve a bacca bianca, a cui segue una leggera pressatura dei grappoli, in modo tale da ottenere esclusivamente il mosto, privo di vinacce. Questa è la principale caratteristica che distingue i vini bianchi da quelli rossi. Alla pressatura segue la fermentazione e la maturazione, solitamente effettuata in contenitori di acciaio per i vini dalle note più fresche e delicate, e in contenitori di legno per i vini destinati ad un invecchiamento più lungo, dalle note più decise. I vini bianchi si presentano di colore giallo, più o meno intenso, con riflessi verdognoli, ambrati o dorati a seconda del vino. Il profumo è delicato e fruttato e il sapore è fresco e aromatico. Il colore e il gusto particolarmente tenui e leggeri, dipendono dal processo di produzione.

SANTA CRISTINA

Sopra un alto colle della Toscana, non distante da Siena e Perugia, sorge l’antica cittadina di Cortona. Da un lato la spaziosa pianura, dall’altro la collina e il borgo. Questa è la vista che si gode dalla nuova cantina di Santa Cristina, nata nel 2006 per confermare e rinnovarne la tradizione del suo omonimo vino, ad oltre 60 anni dalla prima vendemmia nel 1946. 
Nel tempo, Santa Cristina è divenuto punto di riferimento per gli esperti di settore, e non solo, grazie ad un impegno costante per la qualità. La cura da sempre poste nel seguire i vigneti ed il lavoro in cantina, sono state lo stimolo per continue innovazioni e per confrontarsi con varietà autoctone ed internazionali, dando vita a vini differenti ma contraddistinti dallo stesso stile artigianale, frutto di un legame indissolubile tra vigna, terroir e lavoro dell’uomo. 

Sito internet: www.santacristina.wine

  • I nostri vini nella cantina di bordo Air Dolomiti: CAPSULA VIOLA


FAMIGLIA COTARELLA

Famiglia Cotarella è stata fondata nel 1979 a Montefiascone dai fratelli Renzo e Riccardo Cotarella con lo scopo di ridare lustro ai vecchi vitigni della zona. Nel 2004 si espanse con l’acquisto di un’azienda in Umbria. I territori di produzione sono concentrati in un’area collinare situata tra Umbria e Lazio, che si estende dal Lago di Bolsena sino alle colline che circondano Orvieto. Da gennaio 2017, Dominga, Marta ed Enrica sono arrivate ufficialmente alla guida dell’azienda. 
Con la nuova architettura di marca, Famiglia Cotarella è diventato il brand di riferimento che racchiude Falesco, Cotarella, Intrecci e Liaison.


Sito internet: www.famigliacotarella.it

MASI AGRICOLA

Masi è produttore leader di Amarone e da sempre interpreta con passione i valori delle Venezie. 
La sua storia inizia alla fine del XVIII secolo, quando la famiglia Boscaini acquista pregiati vigneti nella piccola valle denominata “Vaio dei Masi”, nel cuore della Valpolicella Classica. Da oltre quarant’anni ha avviato un ambizioso progetto di valorizzazione di storiche tenute vitivinicole, collaborando con i Conti Serego Alighieri, discendenti del poeta Dante, proprietari della tenuta che in Valpolicella può vantare la più lunga storia e tradizione, con i Conti Bossi Fedrigotti, prestigiosa griffe trentina con vigneti in Rovereto e con Canevel, produttore di Spumanti di eccellenza in Valdobbiadene. Masi possiede inoltre le tenute a conduzione biologica Poderi del Bello Ovile in Toscana e Masi Tupungato in Argentina.
Il suo presidente, Sandro Boscaini, rappresenta la sesta generazione della famiglia che ha contribuito a creare con l’Amarone Masi un’eccellenza italiana. Il grande amore per il prodotto principe del Veneto gli è valso l’appellativo di “Mister Amarone”, coniato in un libro a lui dedicato.
Masi ha un’expertise riconosciuta nella tecnica dell’Appassimento, praticata sin dai tempi degli antichi Romani, per concentrare colore, zuccheri, aromi e tannini nel vino, ed è uno degli interpreti storici dell’Amarone poiché sin dal 1772 ha avuto a disposizione vigneti prestigiosi e luoghi di appassimento di pregio. È stata la prima casa vinicola, negli anni Cinquanta, ad introdurre in Valpolicella il concetto di cru o single vineyard. Agli inizi degli anni Ottanta il Gruppo Tecnico Masi ha rivoluzionato l’arte di produrre l’Amarone rendendolo un “vino moderno dal cuore antico”. Sintesi di queste conoscenze tecniche è l’Amarone Riserva di Costasera. 
Oggi Masi produce cinque diversi Amaroni, la gamma più ampia e qualificata proposta al mercato internazionale. 
Tra i recenti riconoscimenti, i 96 e 95 punti dati da Wine Advocate agli Amaroni cru Mazzano e  Campolongo, e la conferma che il Costasera è l’Amarone più conosciuto e “ricercato” al mondo, primo in classifica per popolarità secondo Wine Searcher. Masi è stata inoltre la prima azienda veneta chiamata a condurre una sezione plenaria di assaggio alla Wine Experience di Wine Spectator, dove nel 2014 sono state degustate quattro decadi di Amaroni Masi appartenenti alla Cantina Privata Boscaini, una collezione unica di vini pregiati, preziosi Cru e grandi annate di Amarone.
Masi è ambasciatrice dei Valori Veneti e della cultura delle Venezie nel mondo ed è presente con i suoi vini in oltre 90 Paesi.

Sito internet: www.masi.it


Tommasi - LA CANTINA DELL'ANNO

Tommasi Viticoltori è un’azienda familiare fondata nel 1902. La proprietà è diretta dalla quarta generazione della famiglia; nove membri lavorano insieme in completa armonia, ognuno dei quali è responsabile di un’area definita. È situata a Pedemonte, nel cuore della storica Valpolicella Classica, un lembo di terra che si estende a nord-ovest di Verona, compreso tra i monti Lessini ed il Lago di Garda. 
Da un minuscolo vigneto del nonno Giacomo, la famiglia Tommasi si è consolidata nel corso degli anni ed oggi possiede vigneti e tenute in cinque regioni d’Italia:
Tommasi Viticoltori e Tenuta Filodora, in Veneto;
Tenuta Caseo nell’Oltrepò Pavese, in Lombardia;
Casisano a Montalcino e Poggio al Tufo in Maremma, in Toscana;
Masseria Surani a Manduria in Puglia.
Paternoster a Barile in Basilicata. 
Le colline della Valpolicella Classica sono una terra privilegiata non solo per la storia, la cultura e le tradizioni ma anche per la bellezza del paesaggio e per la straordinaria vocazione alla vite.


Sito internet: www.tommasiwine.it​