Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiorna il tuo browser per vedere questo sito correttamente. Aggiorna adesso

×

Boccale di birra  fill  1400x600

La storia del boccale di birra tedesco

Il boccale di birra tedesco è diventato negli anni uno dei simboli più popolari della cultura bavarese. Il nome tradizionale “Steinkrug” deriva probabilmente dal tedesco "Stein Krug" (boccale di pietra) o da "Steingut" (oggetto in pietra). Le sue origini risalgono al XIV secolo, quando a causa delle peste, si decise di mettere dei coperchi sopra i boccali per limitare il contagio. Nacque così il tipico boccale di birra bavarese con coperchio che tutt'oggi conosciamo. 
 
A partire dal XV secolo tra Cologna e il fiume Reno si iniziò a produrre i primi boccali in gres, un materiale più resistente dell’argilla e quindi più apprezzato dai bevitori. Noto anche come “keferloher”, questo modello deve il suo nome al villaggio of Keferloh, vicino Monaco di Baviera, dove veniva originariamente prodotto. Con il tempo la produzione di boccali si estese a tutta la Germania e venne arricchita da preziose decorazioni che li resero oggetti artigianali unici e di grande pregio. A partire dalla metà del ’600 i boccali di birra iniziarono ad essere realizzati in maiolica per competere con i manufatti cinesi in porcellana, di cui spesso riproducevano lo stile e i disegni artistici.
Dopo la fine della seconda guerra mondiale, grazie ai soldati americani che li riportarono in patria come souvenir, i boccali di birra tedeschi divennero famosi in tutto il mondo.
 

Boccale bavarese, il souvenir del tuo viaggio in Baviera

La produzione di boccali di birra è ancora fervida in Germania, dove l’antica tradizione dello “Steinkrug” si è rinnovata grazie alle nuove tecniche di lavorazione. Oggi è possibile trovare boccali in moltissimi materiali: terracotta, porcellana, legno, ceramica, argento, vetro, cristallo e persino in avorio e in oro. Quelli tradizionali presentano ancora l’antico coperchio in metallo e sono tra i souvenir bavaresi più gettonati. Le loro dimensioni variano dai 33 cl fino ai 32 litri, anche se le dimensioni medie sono di un litro o di 0,5 litri. È possibile addirittura personalizzare il boccale bavarese con l’incisione di un nome o di una data, idea originale per un regalo o come ricordo di un soggiorno in Baviera.
 

Quale boccale di birra scegliere?

Per apprezzare appieno le qualità organolettiche della birra, è fondamentale scegliere il boccale giusto. Esistono, più o meno, tanti boccali quanti i tipi di birra in commercio. Ogni bevanda ha il suo contenitore ideale, quello che ne sa esaltare le caratteristiche e che meglio rappresenta la sua storia.

Tra i modelli più diffusi troviamo:
il boccale in ceramica, tra i più famosi al mondo, è ideale per birre a bassa gradazione alcolica.
il boccale in gres o porcellana, spesso decorato con incisioni e disegni artistici, è tra i più caratteristici anche grazie al tipico coperchio in metallo.
il boccale in vetro, il più diffuso, è ideale per degustare birre di stampo tedesco e ha la capacità di conservarne la bassa temperatura più a lungo.
il boccale in legno è utilizzato soprattutto in Russia e in Svezia. I più moderni presentano un rivestimento interno in acciaio che garantisce una maggiore pulizia e una più longeva conservazione del materiale.
i boccali in argento, oro o cristallo: si tratta di ricercatissimi oggetti da collezione, lavorati con finiture che richiamano la cultura birraia tedesca.

Se sei un appassionato di birra e stai programmando un viaggio in Baviera, non perdere l’occasione di riportare un tradizionale boccale da cui sorseggiare la tua bionda preferita anche a casa! Prima di partire con un volo Air Dolomiti per Monaco leggi tutto sulle birre tipiche tedesche.